...Inoltrandosi nel dedalo delle "vineddre" strette e buie ogni elemento evoca un passato pieno di storia ...
Untitled Document
Cerca nel sito



 Informazioni
 Piatti locali
 Il territorio e l'espansione urbanistica
 Portali
 Genia artistica
 Quartieri
 Araldica
 ACCADEMIA dei MESTIERI
 Brani Musicali
 LATEST NEWS
 FIERA DELL'ARTIGIANATO
 Castrum Fuscaldi
 Particolari
 COSTUMI TRADIZIONALI CALABRESI
 PHOTO CLICK
 ANTICO MESTIERE
 LE VOSTRE E-MAIL
 UN VIAGGIO NELLA MEMORIA
 TRADIZIONI ARTIGIANE
 ULTIME NOTIZIE
 GEMELLAGGIO
 C'E' POSTA PER TE
 MARCHESI DI FUSCALDO
 FUSCALDO & PERO
 Statistiche
 RICAM'ARTE
 DECOUPAGE
 ORGANI COMUNALI

COSTUMI TRADIZIONALI CALABRESI





COSTUME FUSCALDESE





Il costume tipico calabrese ha subito diverse modificazioni con il passare degli anni, pur conservando una sua originalità da paese a paese. L'antico costume femminile era costituito dai seguenti elementi: lunga camicia bianca di lino, gonna di seta, scialle tessuto al telaio, grembiule, corpetto di lana. Le fibre maggiormente impiegate erano il lino, la seta e la lana mentre poco usato erano il cotone e la canapa.



FUSCALDO E IL SUO COSTUME

L’immagine del paese, semplice ed austera al tempo stesso, si rispecchiava nel costume popolare, di cui l’unico esemplare pare sia presente nella raccolta ZERBI, derivato da un acquerello di Alessandro D’Anna conservato al Museo Nazionale di San Martino a Napoli.
La descrizione più attendibile di esso è quella fatta da Cesare MALPICA:
“(…) Vuoi sapere come vestono le donne qui? La gonna è di merinos rosso ricca di pieghe non molto lunga, e stretta a’ fianchi dal giustacuore di un non determinato colore, che cinge la vita ed è tenuto aperto sul petto da una rete di lacci: gli serve di orlo la camicia anch’essa orlata, e le cui maniche scendon larghe fino al gomito: dietro le spalle pendon due maniche di velluto nero.
D’inverno ricoprono il braccio: d’estate si lascian pendere, e danno al costume un’aria bizzarria. I capelli sulla fronte, lucidi e lisci, si forman dietro al capo in trecce disposte ad aureola, adorne con nastri neri o rossi, secondo che la donna è maritata o vedova.(…)”
Confrontando l’antico costume fuscaldese descritto da MALPICA con alcune lastre fotografiche risalenti alla fine dell’ottocento – primi del novecento, è possibile notare come esso si sia evoluto nei cambiamenti. Anzitutto, i colori diventano più scuri, poiché le donne portano il lutto dei congiunti per lunghi periodi; vengono usati, poi, dei tessuti meno pregiati ( si passa dal merinos al cotone, usato sia d’estate che d’inverno).Sopravvivono, invece, le maniche non cucite al “corpiceddru” (corpetto), al quale venivano allacciate, e che rimangono sospese all’altezza dell’omero. Esse lasciano intravedere le maniche di una camiciola. Continua ad essere presente “ ‘u maccaturu” , un foulard usato come copricapo legato dietro la nuca sia nei campi che a casa, per trattenere meglio i capelli, che venivano divisi in due bande, con una scrematura centrale, raccolti in due trecce, disposte ad aureola dietro la nuca e fermate con forcine d’osso. Altre volte lo stesso “maccaturu” è presente attorno al collo incrociato e, poi, fermato nella cintura del “sinale”.
Il “sinale” (grembiule così chiamato perché annodato sotto il seno) copriva il davanti della gonna. Sempre scuro, era rifinito da una balza arricciata, unica sua nota civettuola, e dalla “sacchetta” (tasca) suo elemento essenziale.
Ormai il grembiule non viene più usato come ornamento, ma diventa elemento funzionale. Infine, per difendersi dai rigori invernali. Le donne usavano “u fazzulettunu”, un ampio scialle rifinito da lunghe frange, che avvolgeva il capo e le spalle. Ancora oggi, nel modo di vestire delle donne più anziane di Fuscaldo, si ritrovano tutti questi elementi, tranne la camiciola e “u corpiceddru”, quest’ultimo sostituito da una sorta di blusa, sulla quale indossano un cardigan e “u fazzulettunu”.
C. Cariolo


Fine 800




Nonna con nipote -Inizio 900




Ritratto in studio -Inizio 900




Ritratto di giovane donna -Inizio 900




Ritratto di famiglia -Anni 20




Vestito di ragazza -Inizio 900




Sei il 55042 "visitatore"

Homepage


Area riservata

Looking for a job can prednisone cause skin rash The open letter from Koonin said the infractions did not stop there, and that the team "must own these shortcomings and failures." Koonin added that the Hawks will hire a chief diversity officer, in addition to reaching out to a variety of community leaders.